Apre Geox – finalmente la Serbia del Sud ha un Futuro

geox apre a vranje aleksander vucic al taglio del nastro serbia

La costruzione della Fabbrica Geox ha visto l’investimento di o 15,8 milioni di euro da parte italiana e 11,25 milioni da parte serba.

Il governo serbo ha sovvenzionato la costruzione e l’apertura con ben 9.000 euro per ogni nuovo posto di lavoro creato.

L’apertura ufficiale dello stabilimento con il taglio cerimoniale il 31 gennaio 2016, ha visto la partecipazione del primo ministro serbo Aleksandar Vucic, il direttore della  “Geox” Mario Moretti Polegato e il sindaco di Vranje Zoran Antic che hanno aperto ufficialmente la fabbrica di calzature “Geox” nella zona franca industriale del comune.

Una delegazione composta da ministri, parlamentari e sindaci nel sud della Serbia, ha visitato la fabbrica, che copre quasi 22.000 metri quadrati, e la cui costruzione iniziò nel 2012.

Il primo ministro Aleksandar Vucic ha detto in un discorso ai lavoratori,  che è giunto il momento per la Serbia di cambiare l’atteggiamento verso la parte più povera della nazione.

– Costruiremo le infrastrutture in questi comuni, e i vostri figli avranno un futuro – ha detto il primo ministro.

Vučić ha sottolineato che a Vranje e quartiere Pcinja vivono ancora persone che vogliono solo lavorare, che hanno sempre agito per il bene del loro paese, e hanno sempre chiesto meno degli altri.

E ‘previsto che “Geox” in Vranje produca annualmente 1.250.000 paia di calzature da donna.

La Città di Vranje si è dimostrata molto vicina a questo progetto che è stato completato con una buona infrastruttura in quella parte della zona industriale che gode degli incentivi fiscali e della vantaggiosa fiscalità delle zone franche.

Alla cerimonia di apertura hanno partecipato anche il Primo Vice Primo Ministro e Ministro degli Esteri Ivica Dacic, che nel 2012 e pose la prima pietra per la costruzione della fabbrica, e il Ministro dell’Economia Zeljko Sertic.

 

Compila il mio modulo online .
Utilizzare i modelli di Wufoo per rendere i propri moduli HTML.


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close