Delocalizzare in Serbia? A Kragujevac è un vero affare!!!

Perchè Delocalizzare in Serbia? Perchè ti danno la terra gratis, esenzioni fiscali e contributi per ogni dipendente che assumi.

Internazionalizzazione in serbia kragujevac

Perchè dovresti internazionalizzare la produzione e aprire una azienda in Serbia? Indipendentemente da quello che dicono i propugnatori delle notizie Positive… o di quelli che dicono che “va tutto male”, la realtà è che la crisi si fa sempre più forte e le tasse non accennano a diminuire, questo è uno dei 100 motivi motivi per internazionalizzare subito e ricominciare a fare profitti.

Molte aziende Italiane hanno chiuso in passato e chiuderanno in futuro perchè è a loro sconosciuta la possibilità di internazionalizzare la produzione e guadagnare aumentando il differenziale tra costi di produzione e vendita dei loro prodotti sul mercato interno e sul mercato internazionale.

Contrariamente a quanto si può immaginare (e molte aziende lo hanno compreso), internazionalizzare la produzione oltre essere un ottima strategia aziendale, per diverse aziende Italiane si sta dimostrando un ottima soluzione per rimanere in vita con le loro sedi in Italia.

Molte aziende Italiane sono state “lungimiranti e astute” ed hanno seguito la strada dell’Internazionalizzazione  e hanno approfittato degli incentivi che da più parti arrivano a chi imprende all’estero, lo stesso governo serbo offre a chi investe sul suo territorio diversi incentivi fiscali e in conto capitale.

kragujevac zona parcoLa citta di Kragujevac ad esempio dà la terra gratis e i capannoni a chi intende delocalizzare la produzione nel suo comune e prevede l’assunzione di più di 50 lavoratori.

Il comune in questi giorni ha aperto la nuova zona industriale agevolata per gli investitori. la zona si chiama “Phoenix” e consta di ben 50 acri di terra.

A quanto pare la città di Kragujevac avrà presto un nuovo approccio verso gli incentivi agli investimenti. Secondo il Consiglio economico della città in occasione della prossima sessione dell’Assemblea comunale che si terrà probabilmente in questo mese di aprile,  i membri dell’assemblea si troveranno per decidere l’assegnazione di terra gratuitamente a chi investirà sul territorio e darà lavoro a più di 50 lavoratori.

Il presidente del Consiglio economico Nebojsa Zdravkovic dice che questa è:

“una decisione cruciale per il futuro sviluppo economico di Kragujevac e del governo locale.

Nuovi posti di lavoro, ci forniranno nuovi gettiti finanziari, potremmo fare così nuovi investimenti in infrastrutture comunali.”

– In passato abbiamo avuto un sacco di investitori interessati a questo tipo di operazione, ma siamo stati poco competitivi. La Città di Kragujevac ha scelto un approccio diverso per diventare più attraente per gli investitori, perché ogni nuovo posto di lavoro rappresenta un importante afflusso nel bilancio della città – dice Dalibor Jekic, assessore per l’economia.

Inoltre, la città di Kragujevac ha in programma la gigantesca zona di lavoro complesso “Phoenix”, che si estende per 150 ettari la più grande area di 50 ettari a disposizione degli investitori, perché la città ha espresso il desiderio di prendere in considerazione l’iniziativa di avviare questa nuova zona economica e dare un impulso forte all’espansione economica.

– L’industria ha già fatto la sua parte, ora siamo nella fase iniziale della revisione pubblica, il che significa che questo documento è soggetto a modifiche in funzione delle esigenze espresse dai settori di attività interessati – ha detto Alexander Rudnik Milanović, Direttore JP “Direzione di Urbanistica.”

Se siete interessati a fare profitto e entrare anche voi in queste ottime opportunità di Business e iniziative concrete o partecipare alla crescita della città scriveteci subito…

 

Compila il mio modulo online .
Utilizzare i modelli di Wufoo per rendere i propri moduli HTML.

 


Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close