Archive for the investi in serbia Category


Vibac Group apre il suo nuovo impianto in Serbia a Jagodina

Vibac apre è avvia un nuovissimo impianto in Serbia (film Plastici) Qualche tempo fa si diceva”La società italiana Vibac Group – che produce film in polipropilene, nastri adesivi in polipropilene e cartone – sta considerando la possibilità di investire tra i 30 e i 50 milioni di euro nella costruzione di una fabbrica a Jagodina, dove saranno impiegati tra i 200 e i 300 operai” Oggi possiamo dire La società Vibac Group si appresta ad avviare il nuovo impianto di Jagodina, in Serbia: l’inaugurazione avverrà a luglio e, a partire da settembre, la società inizierà le consegne di nastri adesivi acrilici ai clienti. In seguito, saranno avviate anche le linee per l’impregnazione, la spalmatura e il taglio dei nastri per mascheratura. L’impianto, annunciato nel 2013, si estende su 60.000 m2 e ha richiesto investimenti per oltre 60 milioni di euro.

Read More...

PERCHE’ APRIRE UNA AZIENDA IN SERBIA

Perche dovresti aprire una Azienda in Serbia? I motivi sono diversi perchè hai la possibilità di avere: Scambio senza limiti geografici Risorse umane di grande specializzazione Posizione geografica favorevole al centro dei Balkani Bassi costi operativi per produrre e lavorare Incentivi finanziari da parte dello stato Serbo Per alcune aziende, la Serbia funge da centro manifatturiero che consente esportazioni esenti da dazi verso un mercato di quasi 1 miliardo di persone. Altre imprese sono invece state attratte in Serbia da una forza lavoro altamente qualificata e con un’elevata conoscenza della lingua inglese, oltre che da un ambiente generoso per quanto riguarda tasse ed incentitivi. Indipendentemente dal motivo del loro interesse iniziale, le aziende che decidono di allocare le risorse in Serbia o condurvi degli scambi, trovano un paese affidabile e dinamico e che offre opportunità maggiori rispetto a quanto può essere inizialmente percepito. Le aziende che hanno investito in Serbia in base alla nazionalità, è chiaro che i Paesi dell’Unione Europea come l’Italia dominano gli investimenti e che anche le aziende americane e russe hanno mostrato un forte interesse per il Paese.

Read More...

ALTRE 7 NUOVE AZIENDE ITALIANE INVESTONO IN SERBIA

Nei giorni scorsi in occasione della cerimonia della posa della prima pietra per la costruzione del nuovo stabilimento dell’Azienda Italiana Aunde – produzione sedili per auto- il Primo Ministro Serbo Dacic e il Governatore della Provincia di Jagodina Dragan Markovic- Palma  e’ stato annunciato l’insediamento di nuove Aziende Italiane per un totale di 7 nuovi insediamenti.

Read More...

Embargo con la Russia ecco la soluzione…

Embargo con la Russia inesistente se produci in Serbia. Embargo Russia – Video puntata di Ballarò perchè le aziende italiane investono in Serbia? In questo periodo molte aziende italiane sono in grandi difficoltà per esportare i loro prodotti verso la Russia. Molte di queste sono state colpite dall’Embargo ai loro prodotti Formaggi e salami, moda etc… ma esiste una soluzione? Certo che esiste… ed è perfettamente Legale e se desideri capire come guarda questa intervista al Ministro dell’economia della Serbia. Embargo Russia la Serbia non aderisce produrre… di investireinserbia Bene ora che hai visto il video non desideri conoscere meglio come fare? Scrivici subito ti risponderemo entro 24 ore Fill out my online form. Use Wufoo templates to make your own HTML forms.

Read More...

SERBIA : POSIZIONE GEOGRAFICA FAVOREVOLE NEI BALCANI

La Serbia collega l’Oriente e l’Occidente. La sua preziosa posizione nel cuore del sud-est Europa la rende un luogo eccezionale per gli investimenti Grazie alla sua posizione di confine geografico tra l’Oriente e l’Occidente, si è spesso fatto riferimento alla Serbia come alla porta d’Europa. I due importanti corridoi europei, il numero VII – corrispondente al percorso del Danubio – e il numero X – l’autostrada e la linea ferroviaria internazionali – si incrociano in territorio serbo per garantire ottimi collegamenti tra l’Europa occidentale e il Medio Oriente. La Serbia è quindi un luogo ideale per un’azienda che desidera operare in loco e che vuole raggiungere in modo più efficiente i suoi clienti nell’UE, nei paesi SEE o in Medio Oriente. Confinando con l’UE, la Serbia offre anche la possibilità di godere di tutti i vantaggi tipici di coloro che operano al di fuori dell’UE, essendo in grado di fornire servizi e trasportare merci in tempi previsti e flessibili.

Read More...

IN SERBIA AVRETE BASSI COSTI OPERATIVI

Il regime fiscale in Serbia è altamente favorevole per fare affari. Oltre ad avere uno dei tassi più bassi di imposta sui redditi d’impresa in Europa, gli investitori possono beneficiare di incentivi fiscali che creano delle condizioni ottimali per l’avvio di un’impresa. Per evitare i carichi fiscali non necessari, la Serbia ha raddoppiato il numero di trattati sulla tassazione raggiungendo quota 55 Paesi nel settembre 2014 Le aziende sono esentate dal pagamento dell’imposta sul reddito d’impresa per un periodo di dieci anni a partire dal primo anno in cui registrino un profitto tassabile da investire in cespiti per una cifra che superi i 1.000 milioni di dinari (attorno agli 8,5 milioni di euro), ed assumano almeno 100 ulteriori dipendenti a tempo pieno durante il periodo dell’investimento. La perdita fiscale indicata nella dichiarazione dei redditi può essere portata avanti e compensata coi profitti futuri per un periodo di cinque anni.

Read More...

Serbia Bilancio investimenti nel 2015 – 675 milioni solo nei primi 6 mesi

Ben 675 milioni di dollari sono arrivati nel paese per investimenti solo nei primi sei mesi 2015 Nella prima metà dell’anno corrente in Serbia sono arrivati 675 milioni di dollari, che è un pò meno di 600 milioni di euro in investimenti stranieri diretti. Ovvero il 4,3% in meno rispetto allo stesso periodo l’anno scorso, e il 2014 si è concluso con un surplus di 1,2 miliardi di euro. Gli economisti Serbi fanno sapere che per raggiungere lo standard che si sono prefissati ogni anno dovrebbe entrare nel paese tra gli 1,5 e i 2 miliardi di euro.

Read More...

Doing business la Serbia sale in vetta

2105- la Banca Mondiale ha appena pubblicato la classifica “Doing business” , La Serbia si trova alla posizione numero 59, un salto in alto di ben 32 posizioni in avanti rispetto alla lista dell’anno scorso. La ricerca “Doing Business” è una classifica che include 189 paesi,  che stabilisce la facilità di fare affari e analizza varie situazioni, dalla tassazione, al costo dell’energia e moltissimi altri fattori e se mettiamo in rapporto la Serbia con glia altri Paesi della regione è il paese che ha conseguito il progresso maggiore, mentre sono scese Albania e Montenegro. Nel rapporto previsionale per il 2016 la Bosnia-Erzegovina sale alla posizione 70, ovvero 28 posizioni in più rispetto l’anno scorso. La Croazia è salita di 15 posizioni, l’Ungheria di 10, Romania di 11, Grecia di una, Macedonia di 18. L’Albania è scesa di 29 posizioni e si ritrova alla posizione 97, il Montenegro invece è sceso di 10 posizioni.

Read More...

Il conto deposito migliore si trova in Serbia

I Tassi dei conti deposito Presso istituti di nostra Fiducia in valuta pregiata locale per 12 mesi, oggi sono pari al 7% in valuta pregiata RSD, in Euro invece Sono sul 1,80 netto da tasse … In questo momento la valuta pregiata RSD e ‘stabile e segue le fluttuazioni della divisa Euro sul Mercato internazionale. Il conto puo’ essere aperto anche se lei e’ residente in un paese diverso dalla Serbia.

Read More...

Aumenta la collaborazione tra Imprese Russe e Serbe

Presso la camera di commercio dell’industria della Russia e il comitato d’affari per la collaborazione con la Russia presso la Camera di Commercio Serba hanno tenuto un incontro. Più di cento imprenditori serbi si sono diretti a Mosca per parlare con i colleghi russi sulla opportunità di aumentare le esportazioni di vettovaglie dalla Serbia verso la Federazione Russa. “Mi aspetto di far ritorno con contratti concreti”, ha affermato il presidente della Camera di Commercio Serba Marko Čadež, sottolineando che si tratta della più grande e più significativa delegazione serba in ambito commerciale in visita presso la Federazione Russa.

Read More...

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close