8 milioni di euro alla Italiana Vibac da parte del Governo Serbo

Nel 2015 a Jagodina ha aperto l’azienda Italia VIBAC

incentivi fiscali governo serbo vibac jagodina delocalizzazione produttivaIl primo ministro della Repubblica di Serbia Vucic in quell’occasione ha detto che “in questo affare il Governo della Serbia ha adempito tutti gli obblighi e ha investito otto milioni di euro, mentre il partner italiano ci ha investito 60 milioni di euro.”

Nella foto a sinistra il presidente del Governo della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic mentre assiste al taglio del nastro augurale della fabbrica della compagnia italiana Vibac a Jagodina, nella quale ora vengono impiegate più di 300 persone.

Aleksandar Vucic ha espresso gratitudine al presidente dell’Assemblea della città di Jagodina perché ha trovato l’investitore e ha procurato così il lavoro per 340 persone.

Il premier ha ricordato che Serbia è uscita dalla recessione in un anno difficile nel quale ha iniziato il consolidamento fiscale e ha detto che il paese non andrà più in recessione, bensì sarà sulla strada della dinamica crescita economica.

La fabbrica di VIBAC, copre una superficie di 70 mila metri quadrati, è costruita nella Zona industriale a Jagodina, sul Corridoio 11, a 500 metri dall’autostrada internazionale e la ferrovia Belgrado-Nis.

L’azienda ha un piano di esportazioni pari a 150 milioni di euro, che vede la sua presenza nei paesi dell’Europa orientale, l’ex Unione sovietica e il Pacifico.

Alla cerimonia, oltre al premier di Serbia, ci hanno assistito anche il primo vicepresidente del Governo e ministro degli Esteri Ivica Dacic, il presidente dell’Assemblea del comune di Jagodina Dragan Markovic, l’ambasciatore italiano in Serbia Giuseppe Manzo e il direttore della compagnia Vibac Balcani Patrizio Masini.

Ad oggi Vibac è la quarta compagnia italiana che ha aperto una fabbrica a Jagodina.

Keywords: Description:
Jagodina  Jagodina  è una città e una municipalità, nonché centro amministrativo, del distretto di Pomoravlje al centro della Serbia centrale.È situata lungo le rive del Belica; il suo nome deriva dalla parola serba per indicare la fragola.
Serbia  La Serbia, ufficialmente Repubblica di Serbia ( Republika Srbija), è uno Stato del sud-est dell’Europa, nella regione dei Balcani.Confina con l’Ungheria, la Romania, la Bulgaria, la Macedonia, l’Albania, con il Montenegro, la Bosnia ed Erzegovina e la Croazia.

La capitale è Belgrado, che fino al 1990 era anche la capitale dell’ex Jugoslavia

Incentivi Fiscali Perchè investire in Serbia ?Tutte le strade per gli investimenti portano le aziende ad andare in Serbia.La Serbia grazie alla sua favorevole posizione geografica è un ponte naturale tra i paesi dell’Est e dell’Ovest.

La sua posizione strategica rende la serbia una destinazione favorevole agli investimenti.

investire in serbia europa est area di influenza

Oramai la Serbia in tutto il mondo e’ conosciuta come leader nelle riforme destinate adincentivare gli affari ed è una località apprezzata per gli investimenti nel Sud-Est dell’Europa.

La Serbia e’ un paese che offre mano d’opera estremamente capace ed ha grazie a trattati eaccordi internazionli un accesso al 15% del mercato mondiale delle esportazioni, senza pagamento di dazi doganali.

La Serbia favorisce l’internazionalizzazione e permette agli industriali di salvare anche i posti in Italia.

  • In Serbia un operaio “finito” costa 400 euro lordi incluso tutto
  • tasse pari al 15% sugli utili
  • Costi di produzione pari ad un terzo se confrontati a quelli italiani
  • Possibilita’ di entrare sui mercati internazionali con i propri prodotti con dazi agevolati pari al 1%

 


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close