Posts Tagged serbia


Qual’e’ il costo del lavoro in Serbia?

Tra i vari paesi balcanici vi sono grosse differenze per quanto riguarda il costo del lavoro. La Slovenia ha manodopera che costa 700 euro lordi (contro un minimo di 2.500 dell’operaio italiano che prende 1.100 euro netti il mese). La Croazia più o meno ha lo stesso costo, la Bosnia sta a 400 euro il mese come la Serbia ma la specializzazione delle maestranze nella Repubblica di Serbia  è la più alta dei Balcani parimenti al salario percepito. Quindi la qualità rapportata al costo del lavoro in Serbia è la migliore in assoluto, per questo aziende come Benetton, Fiat , Swarovsky e moltissime altre hanno deciso di apire in Serbia. Con queste cifre, a parità di fatturato a fine anno, un’impresa con 20 dipendenti che opera in Serbia  ha un miglioramento del MARGINE OPERATIVO di almeno 400.000 euro rispetto l’Italia. Inoltre il paese ha una normativa per gli investimenti stranieri che da grossi vantaggi legati alla posizione geografica strategica, alla possibilità di esportare senza dazi doganali in diversi paesi: Sud-Est europeo, Turchia, USA, Kazakistan Federazione Russa Essere presenti con la tua azienda in Serbia ti dà un vantaggio strategico e ti permette di coprire un mercato che supera gli 800 milioni di abitanti, di godere di un aliquota delle’imposte sull’utile pari 15% e inoltre puoi avere disponibilità di manodopera qualificata e un basso costo del lavoro.

Read More...

Nuova Centrale Biogas – La danese Bigadan nè costruirà una a Plandištu

Serbia e Biogas nuova centrale in costruzione. La danese “Bigadan”, che costruisce centrali a biogas in tutto il mondo, è interessata a costruire una struttura a Plandištu, dove potrebbe essere utilizzato come fonte di energia i rifiuti generati dall’industria della carne “Heidelbergensis”. In quell’occasione, i rappresentanti delle due aziende hanno incontrato a Plandištu,il Segretario della provincia delle amministrazioni locali e i funzionari comunali Ognjen B,  la realizzazione del progetto di particolare importanza per la realtà locale. Vladimir Nedeljković, rappresentante di “Bigadana”,  ha dichiarato che  per loro heidelbergensis è molto interessante, perché i rifiuti provenienti dall’industria delle carni provenienti da allevamenti può essere considerata come la migliore fonte di ‘energia per gli impianti di biogas. Il rapresentante Inoltre, ha espresso il sincero desiderio di raggiungere rapidamente gli obbiettivi di cooperazione,  l’azienda ha già costruito 45 centrali a biogas in 15 paesi in tutto il mondo.  

Read More...

FMI – Serbia in ripresa economica in forte accellerazione

Serbia: FMI Fondo monetario internazionale, ripresa economica del paese in fase di accelerazione La prospettiva macroeconomica è positiva ma vi sono sempre dei rischi, sia dal punto di vista interno che guardando al contesto estero… La Serbia registra comunque dei risultati positivi e un’accelerazione nella ripresa dell’economia nazionale. E’ questa la valutazione di James Roaf, capo della missione del Fondo monetario internazionale (Fmi) che ha compiuto le ultime revisioni dei conti pubblici di Belgrado. Secondo quanto riporta la stampa locale, Roaf ha osservato che i segnali sono in linea con l’attuazione del programma concordato fra Serbia e Fmi nel febbraio dello scorso anno. Il capomissione ha spiegato che il programma del governo prevede un ulteriore taglio al numero degli impiegati nel settore pubblico. Le ultime tendenze sul fronte dell’occupazione, inoltre, sono incoraggianti e vi è un aumento della fiducia da parte degli investitori e dei mercati.

Read More...

ALTRE 7 NUOVE AZIENDE ITALIANE INVESTONO IN SERBIA

Nei giorni scorsi in occasione della cerimonia della posa della prima pietra per la costruzione del nuovo stabilimento dell’Azienda Italiana Aunde – produzione sedili per auto- il Primo Ministro Serbo Dacic e il Governatore della Provincia di Jagodina Dragan Markovic- Palma  e’ stato annunciato l’insediamento di nuove Aziende Italiane per un totale di 7 nuovi insediamenti.

Read More...

SERBIA : POSIZIONE GEOGRAFICA FAVOREVOLE NEI BALCANI

La Serbia collega l’Oriente e l’Occidente. La sua preziosa posizione nel cuore del sud-est Europa la rende un luogo eccezionale per gli investimenti Grazie alla sua posizione di confine geografico tra l’Oriente e l’Occidente, si è spesso fatto riferimento alla Serbia come alla porta d’Europa. I due importanti corridoi europei, il numero VII – corrispondente al percorso del Danubio – e il numero X – l’autostrada e la linea ferroviaria internazionali – si incrociano in territorio serbo per garantire ottimi collegamenti tra l’Europa occidentale e il Medio Oriente. La Serbia è quindi un luogo ideale per un’azienda che desidera operare in loco e che vuole raggiungere in modo più efficiente i suoi clienti nell’UE, nei paesi SEE o in Medio Oriente. Confinando con l’UE, la Serbia offre anche la possibilità di godere di tutti i vantaggi tipici di coloro che operano al di fuori dell’UE, essendo in grado di fornire servizi e trasportare merci in tempi previsti e flessibili.

Read More...

Geox delocalizza nella zona franca di Vranje in serbia

31 gennaio 2016 Geox apre anche nella zona Franca di Vranje in Serbia Il colosso della Calzatura trevigiano Geox ha deciso di delocalizzare e allargare la propria produzione anche nel comune di Vranje in Serbia La news è che presto in Serbia nella zona Franca di Vranje si apriranno nuovi stabilimenti di produzione. Gia il 4 settembre del 2014 il sindaco di Vranje, Zoran Antic e un rappresentante della famosa azienda italiana Geox avevano sottoscritto la consegna delle opere realizzate per la costruzione dell’insediamento produttivo. L’opera di livellamento del terreno per permise l’inizio e la costruzione degli stabilimenti nella Free Zone/zona franca, aveva interessato una area di 50.000m² su di una superficie complessiva di ben 60.571m². Ricordiamo che all’epoca la città di Vranje e il gruppo Geox, con quell’atto hanno concluso uno dei passi più importanti per questa delocalizzazione. Grazie a quella firma si è potuto procedere e andare avanti nell’accordo quadro del progetto di delocalizzazione e insediamento stipulati con la Repubblica di Serbia. L’accordo prevede diritti e doveri in materia di investimenti, inclusa la costruzione di un impianto di produzione a Vranje da parte della Geox. La città di Vranje e Geox nell’agosto del 2012 avevano concluso il contratto di alienazione del terreno edificabile di proprietà pubblica senza indennizzo. Il piano previsto nell’accordo sottoscritto con il Governo e il comune di Vranje è quello di assumere 1.250 lavoratori. 

Read More...

IN SERBIA AVRETE BASSI COSTI OPERATIVI

Il regime fiscale in Serbia è altamente favorevole per fare affari. Oltre ad avere uno dei tassi più bassi di imposta sui redditi d’impresa in Europa, gli investitori possono beneficiare di incentivi fiscali che creano delle condizioni ottimali per l’avvio di un’impresa. Per evitare i carichi fiscali non necessari, la Serbia ha raddoppiato il numero di trattati sulla tassazione raggiungendo quota 55 Paesi nel settembre 2014 Le aziende sono esentate dal pagamento dell’imposta sul reddito d’impresa per un periodo di dieci anni a partire dal primo anno in cui registrino un profitto tassabile da investire in cespiti per una cifra che superi i 1.000 milioni di dinari (attorno agli 8,5 milioni di euro), ed assumano almeno 100 ulteriori dipendenti a tempo pieno durante il periodo dell’investimento. La perdita fiscale indicata nella dichiarazione dei redditi può essere portata avanti e compensata coi profitti futuri per un periodo di cinque anni.

Read More...

8 milioni di euro alla Italiana Vibac da parte del Governo Serbo

Nel 2015 a Jagodina ha aperto l’azienda Italia VIBAC Il primo ministro della Repubblica di Serbia Vucic in quell’occasione ha detto che “in questo affare il Governo della Serbia ha adempito tutti gli obblighi e ha investito otto milioni di euro, mentre il partner italiano ci ha investito 60 milioni di euro.” Nella foto a sinistra il presidente del Governo della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic mentre assiste al taglio del nastro augurale della fabbrica della compagnia italiana Vibac a Jagodina, nella quale ora vengono impiegate più di 300 persone. Aleksandar Vucic ha espresso gratitudine al presidente dell’Assemblea della città di Jagodina perché ha trovato l’investitore e ha procurato così il lavoro per 340 persone. Il premier ha ricordato che Serbia è uscita dalla recessione in un anno difficile nel quale ha iniziato il consolidamento fiscale e ha detto che il paese non andrà più in recessione, bensì sarà sulla strada della dinamica crescita economica.

Read More...

60 ° FIERA INTERNAZIONALE DELLA TECNICA – BELGRADO

In questo momento, si stanno svolgendo due Fiere molto importanti per le aziende Italiane nella Repubblica di Serbia, in due segmenti diversi. Una è la Fiera dell’agricoltura di Novi Sad , l’altra è La Fiera della Tecnica di Belgrado. In tutti e due questi segmenti di mercato è fondamentale aumentare le relazioni e gli affari per le aziende italiane in Serbia per sostenere la crescita e il progresso del Made in ITALY NEL MONDO. LA FIERA INTERNAZIONALE DELLA TECNICA E delle realizzazioni tecniche, che si tiene dal  16-20 maggio il 2016 presso la Fiera di Belgrado, è una di queste occasioni. Tra le altre cose lo studio di consulenza Italia Serbia ha i suoi uffici proprio nella Fiera di Belgrado. La Fiera Internazionale della Tecnologia e dei risultati tecnici è il più importante evento economico e tecnologico in Serbia e Sud-Est Europa. Questo Evento ha una grande influenza sul futuro sviluppo del settore nel paese e nella regione dei Balcani.

Read More...

Airserbia e Alitalia rafforzato accordo Codesharing

Alitalia e Air Serbia hanno rafforzato l’accordo di codeshare con l`obiettivo di offrire ai propri passeggeri un numero ancora più ampio di destinazioni raggiungibili dall`Italia e dalla Serbia. Il codesharing , già attivo sui voli diretti operati da Alitalia e da Air Serbia fra Belgrado, Roma e Milano, viene esteso a ulteriori collegamenti effettuati dalla compagnia Serba nei Balcani, nell`Est e nel Nord Europa, nonché a molteplici voli domestici e internazionali operati da Alitalia.

Read More...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni su cosa sono i cookie e la privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie policy

Per conoscere meglio la privacy policy del sito web e l'uso dei tuoi dati nel caso in cui compili form del sito ti consigliamo di visitare la pagina della Privacy policy

Chiudi