Posts Tagged europa


Skyline Belgrado sarà costruito al posto dell’ex ministero degli Interni (bombardato nel 1999)

Il nuovo edificio “Skyline Belgrado” dove troveranno spazio sia location residenziali che di business verrà costruito al centro della capitale serba. Il sindaco Sinisa Mali insieme ad un rappresentante dell’investitore israeliano ha annunciato che l‘edificio sarà situato dove attualmente si trovano le rovine della sede dell’ex-Ministero degli interni, danneggiato durante i bombardamenti della NATO della Serbia nel 1999. Gli investitori di AFI Europa hanno detto che “Skyline Belgrado” sarà costituito da tre torri, come nella foto. Il progetto del valore di 200 milioni di euro vedrà lo Start dei lavori nell’agosto o settembre di quest’anno. L’edificio occuperà circa 68.000 metri quadrati. Il sindaco Mali di Sinisa ha affermato che: “il progetto ‘Skyline’ darà un nuovo impulso allo sviluppo dell’industria edilizia e rilancierà l’economia creando nuovi posti di lavoro”.

Read More...

Europa Serbia – IKEA apre a Belgrado?

Belgrado Serbia – La compagnia Ikea, mercoledì 10 giugno, dopo aver firmato un protocollo con il Governo Serbo ha ottenuto la licenza edile per la costruzione del primo grande magazzino in Serbia che sarà situato vicino a Bubanj potok. La licenza è stata presentata da parte del Ministro dei Trasporti e dell’Edilizia, Zorana Mihajlovic, la quale ha colto l’occasione per dire che la Serbia rappresenta un buon posto per gli investimenti europei in Serbia. Inoltre ha sottolineato che l’apertura dei centri di produzione, distribuzione e vendita di Ikea è un investimento molto importante per la Serbia, il protocolo della cooperazione con Ikea, è stato sottoscritto insieme alle imprese pubbliche di competenza e alla Direzione per il terreno edificabile.

Read More...

PERCHE’ APRIRE UNA AZIENDA IN SERBIA

Perche dovresti aprire una Azienda in Serbia? I motivi sono diversi perchè hai la possibilità di avere: Scambio senza limiti geografici Risorse umane di grande specializzazione Posizione geografica favorevole al centro dei Balkani Bassi costi operativi per produrre e lavorare Incentivi finanziari da parte dello stato Serbo Per alcune aziende, la Serbia funge da centro manifatturiero che consente esportazioni esenti da dazi verso un mercato di quasi 1 miliardo di persone. Altre imprese sono invece state attratte in Serbia da una forza lavoro altamente qualificata e con un’elevata conoscenza della lingua inglese, oltre che da un ambiente generoso per quanto riguarda tasse ed incentitivi. Indipendentemente dal motivo del loro interesse iniziale, le aziende che decidono di allocare le risorse in Serbia o condurvi degli scambi, trovano un paese affidabile e dinamico e che offre opportunità maggiori rispetto a quanto può essere inizialmente percepito. Le aziende che hanno investito in Serbia in base alla nazionalità, è chiaro che i Paesi dell’Unione Europea come l’Italia dominano gli investimenti e che anche le aziende americane e russe hanno mostrato un forte interesse per il Paese.

Read More...

SERBIA : SCAMBI SENZA LIMITI IN TUTTO IL MONDO

Grazie agli accordi di libero scambio con i seguenti Paesi, la Serbia è il luogo ideale per aprire il centro manufatturiero o distributivo per servire i mercati: Federazione Russa Europa sud-orientale Paesi dell’UE AELS Stati Uniti Bielorussia Turchia. Oltre alla Comunità degli Stati Indipendenti, la Serbia è l’unico paese che gode di un accordo di libero scambio con la Russia.  

Read More...

Bail-in Europa: La soluzione? Scappa In Serbia!

#Bail-in / Prelievo Forzoso come puoi difenderti da questo esproprio? Per chi non lo sapesse o non avesse mai letto la Costituzione della Repubblica Italiana dice: all’art. 47 Costituzione–Titolo III – Rapporti economici (artt. 35-47): “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito”. Da oggi questo articolo della nostra costituzione della repubblica è stato letteralmente cancellato all’insaputa del Parlamento Italiano, la cui maggioranza con la Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2014, atto Senato n. 1758, presentato dal Presidente del Consiglio,  approvato dal Senato il 14 maggio 2015 ed il 2 luglio 2015 dalla Camera (Atto Camera n. N. 3123). Inserisce nella legislazione italiana un prelievo forzoso sui conti correnti, obbligazioni e depositi sotto qualsiasi altra forma, in caso di dissesti bancari, limitando perfino il tempo di recupero dei rimborsi delle somme criminalmente espropriate.

Read More...

BERS e Governo Serbo firmano un accordo di cooperazione

Questo 30 settembre 2015, il governo serbo e la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) hanno siglato un memorandum d’intesa (MoU) volto a migliorare il clima degli investimenti nel paese balcanico. L’accordo prevede di favorire lo sviluppo del settore privato, e promuovere la good governance in Serbia. Il primo Ministro Aleksandar Vucic, ha firmato il protocollo d’intesa per conto del governo serbo, ha dichiarato che: la Serbia si augura che il sostegno della BERS possa contribuire al completamento del processo di privatizzazione, al miglioramento del sistema degli appalti pubblici, alla ristrutturazione delle imprese pubbliche, ed alla costruzione di infrastrutture. Per conto della Banca il documento e’ stato firmato da parte del presidente Sir Suma Chakrabarti.

Read More...

Serbia & Cina migliorano i rapporti

Aziende cinesi interessate ai progetti infrastrutturali di Belgrado Negli ultimi tempi le aziende cinesi hanno dimostrato un grande interesse per i progetti infrastrutturali della capitale serba. Lo rende noto, il sindaco di Belgrado, Sinisa Mali. I cinesi hanno proposto diversi modelli di cooperazione e di finanziamento per la costruzione e partecipazione ad appalti sul territorio Serbo. Il sindaco Mali ha detto che le imprese cinesi, sul fronte dei trasporti, hanno mostrato un grande interesse per le possibilità di investimento per: terminal ferroviario Prokop costruzione della metropolitana di Belgrado. Inoltre al centro di eventuali accordi ci sarebbero una serie di progetti infrastrutturali, tra cui: il completamento della circonvallazione di Belgrado la costruzione di un nuovo ponte stradale e ferroviario sul fiume Danubio l’ammodernamento della ferrovia Belgrado-Budapest ed un nuovo porto fluviale a Belgrado. Se sei interessato ad avere più informazioni in merito o ad aprire gratuitamente una azienda in Serbia entra subito in contatto. Richiedi informazioni su come far ad avere la costituzione della tua società Gratuitamente. Compila il mio modulo online . Utilizzare i modelli di Wufoo per rendere i propri moduli HTML.

Read More...

Italia e Serbia insieme per lo sviluppo tecnologico

Serbia e Italia sviluppano la collaborazione tecnologica E’ stato stipulato il Secondo programma esecutivo sulla cooperazione scientifica e tecnologica tra la Repubblica di Serbia e la Repubblica Italiana, che prevede il miglioramento della collaborazione in questi settori nel periodo dal 2016 al 2018. Il programa è stato firmato da parte del Ministro dell’educazione, della scienza e dello sviluppo tecnologico, Srdjan Verbiac e dall’ambasciatore d’Italia, Giuseppe Manzo. Riccordando che ambedue i paesi utilizzano i fondi europei, il ministro Verbic nell’intervista ha detto che servono più iniziative comuni da presentare di fronte alla Commissione europea per ottenere più fondi per le ricerche all’interno del programa Horizont 2020.

Read More...

Panama Papers coinvolti ben 35 Paperoni SERBI – Toza Markovic e Agragold nel mirino del fisco

I panama Papers coinvolgono anche diversi paperoni Serbi che si sono mossi fuori dei confini Nazionali. Pechè investire in paradisi fiscali Black List quando puoi investire in sicurezza e guadagnare in paesi white list come la Serbia? In Serbia, operano attualmente ben 37 aziende i cui proprietari sono rimasti coinvolti nei Panama Papers. Panama è considerata una zona off-shore, e in questo momento è al centro del più grande scandalo mondiale “Panama Papers” Ma chi è Ramon Fonseka?  Panama può essere paragonata a un Paradiso Fiscale dove si pagano zero tasse e il signor Ramon Fonseka è stato conosciuto dal grande pubblico quando sono trapelate le informazioni dei dossier della sua compagnia che gestiva le informazioni di oltre 3.000.000 di documenti che coinvolgono quasi tutti gli stati del mondo. Il materiale compromettente è stato raccolto dallo studio legale in oltre 40 anni di lavoro. In Serbia ben 28 titolari d’azienda hanno completamente nascosto la propria identità attraverso l’uso di prestanomi e fiduciari messi a disposizione della società di Panama. Altre aziende, oltre agli imprenditori sono presenti in zona Off-Shore e anche nell’isola di Cipro che ancora oggi è considerata poco sicura per gli investimenti. Diversi Imprenditori Serbi sono rimasti coinvolti. Alcuni di essi sono noti al pubblico e in chiaro conflitto con la legge.

Read More...

Incentivi agli investimenti in Serbia e Tasse che differenze ci sono con l’italia

Incentivi agli investimenti in Serbia e Tasse che differenze ci sono con l’italia ? https://italiaserbia.pro/fiscalita-contribuzione-serbia/ Lo sapevi che se apri una società in Serbia con oltre 100 dipendenti non paghi tasse per 10 anni in quel paese? Lo sapevi che il trattato Bilaterale contro la doppia imposizione fiscale fatto tra Italia e Serbia prevede che se le tasse le paghi in Serbia non le paghi in Italia? Fill out my online form. Use Wufoo templates to make your own HTML forms.

Read More...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni su cosa sono i cookie e la privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie policy

Per conoscere meglio la privacy policy del sito web e l'uso dei tuoi dati nel caso in cui compili form del sito ti consigliamo di visitare la pagina della Privacy policy

Chiudi